La Nostra Storia

La storia di ComoRadio, nasce nel lontano 1988.

Il primo trasmettitore, del 1988.

Il primo trasmettitore, del 1988.

Era il 15 Giugno 1988 quando un Giorgio Todisco, appena tredicenne, acquista un trasmettitore FM 2 Watt alla GBC di Como, adesso 2M elettronica. Faticava ad arrivare al bancone ma riuscì nel suo intento, acquistando anche 2 antenne direttive Di-Polo FM (quì la madre dovette accompagnarlo).

Giunto a casa, saldatore e stagno alla mano (allora era già patito di elettronica e trasmissioni FM) lo assemblò senza difficoltà. Trovò un apposito contenitore (una scatola di biscotti) salì sul tetto all’insaputa dei familiari, posizionò l’antenna agganciando il palo telescopico ad  un camino, stese il cavo fino allo scantinato (la casa era singola bastò lanciarlo dal tetto) collegò l’antenna al trasmettitore, accese l’alimentatore e tarò il trasmettitore sui FM 108 MHZ e ci collegò un Walkman all’ingresso audio….

Così nacque Radio Time! FM 108 trasmetteva da Maslianico (Como) coprendo oltre lo stesso paese, anche Cernobbio, Tavernola e parte di Como…. Oltre che il vicino Canton Ticino.

Erano i tempi delle radio improvvisate, delle radio senza regole…. delle radio libere!!!

Naturalmente nelle settimane seguenti seguirono gli acquisti di 2 piatti, 2 lettori per cassette, un mixer e 2 microfoni.

Il 10 Luglio 1988 iniziarono le prime trasmissioni parlate, programmi, notizie, ecc…

Visto le poche risorse disponibili, per trasmettere 24 ore su 24, la notte si trasmetteva con un Walkman autoreverse con una cassetta registrata di 120 minuti con musica e Gingle.

Nel 1989 le cose iniziavano a farsi serie, un’altro trasmettitore venne piazzato, questa volta nella parte alta del paese sui 104.3 così da coprire un ampio raggio della provincia di Como. Arrivarono i primi lettori CD e con il crescere, anche la programmazione iniziò a prendere forma e professionalità (il team era formato da 4 persone).

L’apice del successo si ottenne nel 1992 (dopo la famigerata legge Mammì che uccise le radio locali) con ascolti davvero record e quasi la totalità del paese sintonizzata sui 108 oppure 104.3 di Radio Time! Non cera Bar o negozio che al suo interno non si udiva la nostra voce!!!

Lo studio, gli impegni che mi portavano via parecchio del mio tempo, fece si che Radio Time trasmetteva solo musica nei mesi invernali ( i programmi erano davvero pochi)….. Ma finito l’anno scolastico si dava inizio allo spettacolo… Come il 90% delle emittenti del tempo… Abusivo!!!

La radio in quegli anni era fatta davvero per passione!

La nuova legge e l’allora ESCOPOST resero le radio molto vulnerabili e a rischio chiusura, comunque Radio Time riuscì ad ottenere una concessione regolare, a differenza di molte altre che furono costrette a chiudere.

Dal 1992 al 1996 la radio cresceva e si rinnovava in attrezzature, musica e programmi.

Dal 1996 al 1999, anno della chiusura, Radio Time trasmise solo musica.

La chiusura fu determinata da diversi fattori, economici e l’abbandono della casa di famiglia dove era ubicato lo studio di trasmissione.

Ma la passione non puoi ucciderla!! Ed ecco che nel 2011 quel Todisco Giorgio davanti ad un pc….. Scrisse Comoradio… Nemmeno a farlo apposta, il dominio era disponibile! Perchè non creare una Web Radio? dove non ci sono limiti territoriali di ascolto? perchè non credere nella nuova tecnologia? che dici Giorgio…. ci si prova??

Da quel 2011 la storia la stiamo riscrivendo! Inizia il progetto.

In data 08 Giugno 2012 alle ore 23:00 Iniziano le trasmissioni.

Da Giugno 2014 si rinomina in “Comoradio International”